Discussione:
Cosa leggere ancora e chi?
(troppo vecchio per rispondere)
Il grande fardello
2015-12-29 09:04:12 UTC
Permalink
Raw Message
Ho letto tutto Camilleri, il mio preferito,
Georges Simenon, Walter Siti, Marco Malvaldi, Folsom Allan, Ellroy James,
Dexter Colin, Recami Francesco, Manzini Antonio,
Faulkner William, Perissinotto Alessandro, ecc.

Qualche consiglio per altri autori?
Grazie
--
Ciao
Lutrin
2015-12-29 13:05:30 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Il grande fardello
Qualche consiglio per altri autori?
[...]
nel settore dei gialli, John _Dickson Carr con

Gideon Fell e il caso dei suicidi

ha creato uno dei più intriganti esenmpi di enigma della *camera chiusa*
--
Puppy Linux wiki: http://dokupuppylinux.info
Puppy Linux Forum: http://www.italianpuppy.org/
Windows me genuit, Ubuntu rapuere / tenet nunc Puppy Linux...
dropbox 2GB free - http://db.tt/Vc6IeN4
Arduino
2015-12-29 17:31:38 UTC
Permalink
Raw Message
Ho letto ...
La Testa Dell'Idra, Marilina Veca. Ed. Sensibili alle foglie.
La Madre e altri racconti, Marina Assanti. Ed Rapsodia
Vita di un parroco, Storia di un epoca, Stefano Cattaneo. Ed Atene del C
Canavese.
--
Arduino d'Ivrea
ADPUF
2015-12-29 18:40:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Il grande fardello
Ho letto tutto Camilleri, il mio preferito,
Georges Simenon, Walter Siti, Marco Malvaldi, Folsom Allan,
Ellroy James, Dexter Colin, Recami Francesco, Manzini
Antonio, Faulkner William, Perissinotto Alessandro, ecc.
Qualche consiglio per altri autori?
Leone Tolstoi, Fiodor Dostoievschi, Ermanno Melville, Gustavo
Flaubert, Onorato Balzac, Tommaso Mann, Francesco Kafka,
Canuto Hamsun, ... e soprattutto Chester Himes.
--
AIOE ³¿³
Trystero
2016-01-08 15:18:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Il grande fardello
Ho letto tutto Camilleri, il mio preferito,
Georges Simenon, Walter Siti, Marco Malvaldi, Folsom Allan, Ellroy James,
Dexter Colin, Recami Francesco, Manzini Antonio,
Faulkner William, Perissinotto Alessandro, ecc.
Qualche consiglio per altri autori?
Tra i gialli (visto che citi diversi autori di questo genere) ho letto
tutti quelli di:

Arnaldur Indridason
https://goo.gl/oZhndD

Fred Vargas
https://it.wikipedia.org/wiki/Fred_Vargas

Gianni Farinetti
https://it.wikipedia.org/wiki/Gianni_Farinetti

In tutti i casi è meglio seguire l'ordine di uscita dei romanzi.

Ho letto molti romanzi (non tutti) anche di...

Henning Mankell
https://it.wikipedia.org/wiki/Henning_Mankell

Alicia Giménez Bartlett
https://it.wikipedia.org/wiki/Alicia_Giménez_Bartlett

Sia Mankell che Bartlett hanno scritto, come Camilleri, anche molti
romanzi "non gialli".
Il grande fardello
2016-01-08 18:49:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Trystero
Post by Il grande fardello
Ho letto tutto Camilleri, il mio preferito,
Georges Simenon, Walter Siti, Marco Malvaldi, Folsom Allan, Ellroy
James, Dexter Colin, Recami Francesco, Manzini Antonio,
Faulkner William, Perissinotto Alessandro, ecc.
Qualche consiglio per altri autori?
Tra i gialli (visto che citi diversi autori di questo genere) ho letto
Arnaldur Indridason
https://goo.gl/oZhndD
Fred Vargas
https://it.wikipedia.org/wiki/Fred_Vargas
Gianni Farinetti
https://it.wikipedia.org/wiki/Gianni_Farinetti
In tutti i casi è meglio seguire l'ordine di uscita dei romanzi.
Ho letto molti romanzi (non tutti) anche di...
Henning Mankell
https://it.wikipedia.org/wiki/Henning_Mankell
Alicia Giménez Bartlett
https://it.wikipedia.org/wiki/Alicia_Giménez_Bartlett
Sia Mankell che Bartlett hanno scritto, come Camilleri, anche molti
romanzi "non gialli".
Ok.
Un tuo giudizio su tutti?
--
Ciao
Trystero
2016-01-08 20:30:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Il grande fardello
Post by Trystero
Tra i gialli (visto che citi diversi autori di questo genere) ho letto
Arnaldur Indridason
Fred Vargas
Gianni Farinetti
In tutti i casi è meglio seguire l'ordine di uscita dei romanzi.
Ho letto molti romanzi (non tutti) anche di...
Henning Mankell
Alicia Giménez Bartlett
Ok.
Un tuo giudizio su tutti?
Autori molto diversi...

Di Indridason mi sono piaciuti moltissimo TUTTI quelli che hanno come
protagonista Erlendur Sveinsson, quindi:

Sotto la città, Guanda 2005
La signora in verde, Guanda 2006
La voce, Guanda 2008
Un corpo nel lago, Guanda 2009
Un grande gelo, Guanda 2010
Un caso archiviato, Guanda 2010
Le abitudini delle volpi, Guanda 2013

Un po' meno gli altri, dove sono protagonisti i suoi collaboratori:
Cielo Nero, Guanda 2012
Sfida cruciale, Guanda 2013
Le Notti di ReykjavíK, Guanda 2014

Forse perché è molto bella anche la storia del commissario Sveinsson,
che di dipana malinconicamente tra un romanzo e l'altro.

L'ultimo uscito, "Una traccia nel buio" (2015), devo dire la verità mi
ha deluso molto. Trama un po' macchinosa nell'andare avanti e indietro
tra un'indagine condotta durante l'ultima guerra e la sua conclusione
oggi. E non c'è un protagonista intenso come nei precedenti che ho
citato. Mi mancano poche pagine, lo finirò stasera.

----------

Anche con Fred Vargas è stato un po' lo stesso.
Ho amato moltissimo i primi romanzi, divisibili in due serie:

Serie dei Tre Evangelisti:
1995 - Chi è morto alzi la mano (Einaudi, 2002)
1996 - Un po' più in là sulla destra (Einaudi, 2008)
1997 - Io sono il Tenebroso (Einaudi, 2000)

Serie del Commissario Adamsberg:
1991 - L'uomo dei cerchi azzurri (Einaudi, 2007)
1999 - L'uomo a rovescio (Einaudi, 2006)
2001 - Parti in fretta e non tornare (Einaudi, 2004)
2004 - Sotto i venti di Nettuno (Einaudi, 2005)
2006 - Nei boschi eterni (Einaudi, 2007)
2008 - Un luogo incerto (Einaudi, 2009)
2011 - La cavalcata dei morti (Einaudi, 2011)
2015 - Tempi glaciali (Einaudi, 2015)

Negli ultimi, dal 2008 in poi, e soprattutto nell'ultimissimo, ho
l'impressione che sia diventata troppo barocca, con trame
inverosimilmente complicate, dialoghi teatrali, personaggi poco
interessanti perché quasi caricaturali.

-----------

Gianni Farinetti l'ho scoperto per caso con il suo primo "Un delitto
fatto in casa" ed è stato subito entusiasmo. Mi ricordava i migliori
Fruttero e Lucentini, trame leggere, da commedia sofisticata, con
ambientazioni tra ville in Piemonte e vacanze in Liguria, famiglie
diramate, personaggi secondari memorabili, che poi in altri romanzi
successivi diventeranno protagonisti. Il "giallo" è quasi una scusa per
raccontare in modo lieve vicende familiari complesse.

L'ho proposto, regalato, consigliato, a molti amici e amiche e adesso
quando ne esce uno nuovo è tutta una telefonata/messaggio... "è uscito
un nuovo Farinetti! io l'ho già iniziato!..."

Ho preferito quelli pubblicati da Marsilio. I tre pubblicati da
Mondadori sono molto belli lo stesso, ma più intimisti, riflessivi,
malinconici.

Un delitto fatto in casa, Marsilio, 1996
L'isola che brucia, Marsilio, 1997
Lampi nella nebbia, Marsilio, 2000
In piena notte, Mondadori, 2002, 2006
Prima di morire, Mondadori, 2004, 2008
Il segreto tra di noi, Mondadori, 2008
La verità del serpente, Marsilio, 2011
Rebus di mezza estate, Marsilio 2013

Per ora basta. Domani commenterò gli altri due atori che ho citato.
Loading...