Discussione:
"L'eleganza del riccio"
(troppo vecchio per rispondere)
Corrado Farina
2007-11-08 09:32:55 UTC
Permalink
Raw Message
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente anomalo, e già questo lo
rende interessante. Anomalo nel senso che non mi viene in mente nessun
altro titolo che gli si possa accostare, nè fra i cosiddetti classici nè
fra i contemporanei. Anomalo perchè riesce a fondere insieme due anime
che apparentemente fanno a cazzotti fra loro, quella riflessiva (grazie
a una finezza di scandaglio dei comportamenti dell'essere umano che
fatte le debite proporzioni fa pensare a Proust - attenzione, nessuno
cominci a schiamazzare, ho detto "fatte le debite proporzioni") e quella
faceta (grazie a una capacità di inventare e gestire situazioni
divertenti che rimanda invece a Wodehouse). Anomalo perchè ha due
protagoniste che sulla carta non potrebbero essere meno accattivanti,
una portinaia sciattona e già avanti negli anni, addetta a uno stabile
dei quartieri alti parigini, e una ragazzina un po' introversa
appartenente a una delle famiglie che vivono nell'edificio, e che sono
un autentico campionario di opulenza e di spocchia.
Il fatto è che nessuna delle due protagoniste è quello che sembra. Per
ragioni diverse si sono create e indossano una maschera che le mimetizzi
e le difenda da un mondo esterno che non amano; e poichè il libro ha
un'unica autrice ma è raccontato tutto in prima persona, alternando la
voce e il punto di vista della portinaia e della ragazzina, c'è modo di
capire in profondità quali siano i rispettivi (e spesso coincidenti)
schemi mentali e comportamentali.
Di più non s'ha da spoilerare. L'autrice si chiama Muriel Barbery ed è
una docente di filosofia: un'altra ragione per avvicinarlo con sospetto,
almeno per me che con la filosofia ho sempre avuto un rapporto
devastante (se non avesse insistito mia moglie, questo libro non lo
avrei mai preso in mano). E invece la lettura (con qualche marginale
sbavatura che eccede nello speculativo) è rapida e divertente, tanto da
indurre a rallentarla man mano che si va avanti per il dispiacere di
vederne approssimare la fine; e il finale è del tutto imprevedibile e
assolutamente commovente, ve lo dice uno che, forse per deformazione
professionale, non riesce mai a commuoversi davanti a un film o ad un
libro.
Poichè mi considero più uomo di cinema che di lettere, comunque, devo
per forza concludere il discorso con il cinema. Beh, nel leggere
"L'eleganza del riccio" ho avuto l'impressione di vedere una di quelle
commedie francesi che scorrono via veloci e gradevoli ma alla fine
lasciano ampio motivo di riflessione sul mondo in cui viviamo e alcune
delle sue aberrazioni: quelle in cui eccelse Alain Resnais e adesso
eccellono, che so, Patrice Lecomte, o magari anche Ozon. Considerando il
successo che il libro ha avuto in Francia (da noi lo pubblicano le
edizioni E/O), penso che non tarderà ad arrivare sullo schermo. E
l'augurio che mi faccio è che finisca nelle mani di un pianista della
macchina da presa e non in quelle di un suonatore di grancassa.

cf
--
http://www.corradofarina.tk
Moritz Benedikt
2007-11-08 17:16:19 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente
anomalo, e già questo lo
rende interessante.
Come funzionano le discussioni su Icl e su Internet in genere?
Se NON parli di un libro ne esce un thread anche di discreta
lunghezza: poichè nessuno, in particolare Gabriele, legge
davvero (tutti affermano di aver letto qualcosa, un tempo, anni
fa) si è tutti sullo stesso livello e si può parlare.
Se invece parli di un libro che hai effettivamente letto
silenzio sepolcrale, neanche un 'interessante, lo leggero'' - in
un certo senso è come fare un infrazione alla netiquette.


Moritz Benedikt

'Truth is stranger than fiction' - Byron
--
Postato da Alice Newsgroup: lo usi da web ma con le funzioni del newsreader http://newsgroup.alice.it
Gerarchie it, italia, it-alt, tin, it.binari. Unico!
Gabriele
2007-11-09 08:48:31 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Moritz Benedikt
Post by Corrado Farina
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente
anomalo, e già questo lo
rende interessante.
Come funzionano le discussioni su Icl e su Internet in genere?
Se NON parli di un libro ne esce un thread anche di discreta
lunghezza: poichè nessuno, in particolare Gabriele, legge
davvero (tutti affermano di aver letto qualcosa, un tempo, anni
fa) si è tutti sullo stesso livello e si può parlare.
Se invece parli di un libro che hai effettivamente letto
silenzio sepolcrale, neanche un 'interessante, lo leggero'' - in
un certo senso è come fare un infrazione alla netiquette.
Moritz Benedikt
Appena finisco le scuole elementari, è per questo che ancora non leggo
davvero, leggerò questo libro che dalla descrizione mi è parso interessante!
Anch'io ora sono un bravo internauta.

Ps: io e te non staremo mai sullo stesso livello, purtroppo.

ciao
lele
Corrado Farina
2007-11-09 09:13:03 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Moritz Benedikt
Post by Corrado Farina
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente
anomalo, e già questo lo
rende interessante.
Come funzionano le discussioni su Icl e su Internet in genere?
Se NON parli di un libro ne esce un thread anche di discreta
lunghezza: poichè nessuno, in particolare Gabriele, legge
davvero (tutti affermano di aver letto qualcosa, un tempo, anni
fa) si è tutti sullo stesso livello e si può parlare.
Se invece parli di un libro che hai effettivamente letto
silenzio sepolcrale, neanche un 'interessante, lo leggero'' - in
un certo senso è come fare un infrazione alla netiquette.
Moritz Benedikt
Lascia perdere, Moritz, di infrazioni alla netiquette ce n'è di molto
peggiori. Piuttosto, sarebbe interessante capire quanti IDGeni sono
anche ICellini e viceversa... :-)
Ciao.

cf
--
http://www.corradofarina.tk
Corrado Farina
2007-11-09 13:19:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
Lascia perdere, Moritz, di infrazioni alla netiquette ce n'è di molto
peggiori. Piuttosto, sarebbe interessante capire quanti IDGeni sono
anche ICellini e viceversa... :-)
Ciao.
Oops! Naturalmente volevo dire IACiners.
--
http://www.corradofarina.tk
Mara
2007-11-09 13:56:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
Post by Corrado Farina
Piuttosto, sarebbe interessante capire quanti IDGeni sono
anche ICellini e viceversa... :-)
Ciao.
Oops! Naturalmente volevo dire IACiners.
presente
iac, icl e idg sono gli unici newsgroup che riesco a seguire

ciao, Mara

[kill file : feel fine]
nano bagonghi
2007-11-08 17:55:07 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente anomalo,
[... ] quella
faceta (grazie a una capacità di inventare e gestire situazioni
divertenti che rimanda invece a Wodehouse). Anomalo perchè ha due
Sul rimando a Wodehouse mi hai convinto.
Sembra interessante, lo leggero'.
ciao e grazie della segnalazione,
g.
Corrado Farina
2007-11-09 09:13:03 UTC
Permalink
Raw Message
Post by nano bagonghi
Post by Corrado Farina
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente anomalo,
[... ] quella
faceta (grazie a una capacità di inventare e gestire situazioni
divertenti che rimanda invece a Wodehouse). Anomalo perchè ha due
Sul rimando a Wodehouse mi hai convinto.
Sembra interessante, lo leggero'.
ciao e grazie della segnalazione,
g.
Spero tu non resti deluso. Di vere situazioni wodehousiane ce ne sono
solo tre o quattro, oltre ad alcune definizioni (o "scarti di dialogo",
in cui PGW eccelleva) fulminanti.

cf
--
http://www.corradofarina.tk
ml
2007-11-08 20:42:28 UTC
Permalink
Raw Message
si può quotare un post per intero?Compreso il rapporto devastante con la
filosofia?
ML
ps:cosa pensi dell'inquietante verosimiglianza fra i nomi Colombe e Paloma?
Corrado Farina
2007-11-09 09:13:03 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ml
si può quotare un post per intero?Compreso il rapporto devastante con la
filosofia?
ML
Si può, si può... :-))) Bentrovata, sorella.
Post by ml
ps:cosa pensi dell'inquietante verosimiglianza fra i nomi Colombe e Paloma?
Forse intendevi "somiglianza" o "affinità"? Comunque, io neppure ci
avevo fatto caso.
Considerando che genitori hanno le due giovinette , tenderei a
considerarlo più un giochino dell'autrice che una scelta parentale.
Tutt'al più è un giochino che rimanda alla dualità dr Jekyll - mr Hyde;
e se è proprio questo che avevi in mente, scrivendo "inquietante", mi
sembra una ipotesi suggestiva.
Ciao.

cf
--
http://www.corradofarina.tk
Will Baskerville
2007-11-09 07:24:34 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente anomalo, e già questo lo
rende interessante. Anomalo nel senso che non mi viene in mente nessun
altro titolo che gli si possa accostare, nè fra i cosiddetti classici nè
fra i contemporanei.
Già solo per queste caratteristiche mi viene voglia di leggerlo
Post by Corrado Farina
divertenti che rimanda invece a Wodehouse).
...
Post by Corrado Farina
Anomalo perchè ha due
protagoniste che sulla carta non potrebbero essere meno accattivanti,
una portinaia sciattona e già avanti negli anni, addetta a uno stabile
dei quartieri alti parigini, e una ragazzina un po' introversa
appartenente a una delle famiglie che vivono nell'edificio, e che sono
un autentico campionario di opulenza e di spocchia.
Decisamente accattivante.
Post by Corrado Farina
Il fatto è che nessuna delle due protagoniste è quello che sembra. Per
ragioni diverse si sono create e indossano una maschera che le mimetizzi
e le difenda da un mondo esterno che non amano; e poichè il libro ha
un'unica autrice ma è raccontato tutto in prima persona, alternando la
voce e il punto di vista della portinaia e della ragazzina, c'è modo di
capire in profondità quali siano i rispettivi (e spesso coincidenti)
schemi mentali e comportamentali.
...
Post by Corrado Farina
... o magari anche Ozon.
Dopo che hai citato l'Ozon di Otto donne e un mistero mi hai
definitivamente convinto ad andarlo a comprare. Azzardo un nome: la
visione della società francese di Pennac (al netto della trama gialla
ovviamente).
Corrado Farina
2007-11-09 09:13:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Will Baskerville
Dopo che hai citato l'Ozon di Otto donne e un mistero mi hai
definitivamente convinto ad andarlo a comprare. Azzardo un nome: la
visione della società francese di Pennac (al netto della trama gialla
ovviamente).
Per quell'unico Pennac che ho letto, (ma ne ho un altro in lista di
attesa) se non ricordo male mi sembra un paragone accettabile, anche se
con specifiche molto diverse.

cf
--
http://www.corradofarina.tk
baioba
2007-11-09 15:32:16 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Will Baskerville
Dopo che hai citato l'Ozon di Otto donne e un mistero mi hai
definitivamente convinto ad andarlo a comprare. Azzardo un nome: la
visione della società francese di Pennac (al netto della trama gialla
ovviamente).
per la visione della società francese ok pennac, anche se quest'ultimo
ambienta di solito nei quartieri popolari di parigi
come stile invece barbery e pennac sono molto distanti, la barbery mi
ricorda un po' gaarder

ciao
baioba
2007-11-09 08:18:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
Anomalo perchè ha due
protagoniste che sulla carta non potrebbero essere meno accattivanti
buona l'idea dell'edizione E/O di far tradurre i 2 personaggi da 2
traduttrici diverse
Post by Corrado Farina
E invece la lettura (con qualche marginale
sbavatura che eccede nello speculativo) è rapida e divertente,
quoto in pieno
alcune dissertazioni sono forse eccessive, ma nel complesso del libro
si perdonano
il personaggio della portinaia è veramente geniale e spassosissimo
Post by Corrado Farina
Beh, nel leggere
"L'eleganza del riccio" ho avuto l'impressione di vedere una di quelle
commedie francesi che scorrono via veloci e gradevoli
già leggendo la 4° di copertina mi aveva dato quest'impressione (che è
stata poi confermata durante la lettura del libro)
Post by Corrado Farina
penso che non tarderà ad arrivare sullo schermo.
un po' di tempo fa avevo dato un'occhiata in internet, ma il mio
pessimo francese mi aveva permesso di scoprire ben poco: l'idea di
farne un film c'è, ma sono ancora in alto mare e non ho capito se
hanno già scelto un regista...
ciao
M.
2007-11-09 08:45:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by baioba
un po' di tempo fa avevo dato un'occhiata in internet, ma il mio
pessimo francese mi aveva permesso di scoprire ben poco: l'idea di
farne un film c'è, ma sono ancora in alto mare e non ho capito se
hanno già scelto un regista...
ciao
C'è una sceneggiatrice che ha comperato i diritti del libro (Mona
Achache), e una produttrice (Anne-Dominique Toussaint). Apparentemente
stanno ancora lavorando alla sceneggiatura ed è prematuro parlare di
casting.
CatW - Mosco©
2007-11-09 10:37:55 UTC
Permalink
Raw Message
Il Thu, 8 Nov 2007 10:32:55 +0100,
Post by Corrado Farina
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente anomalo, e già questo lo
rende interessante.
preso oggi. Se non mi piace vengo a stanarti con un nodoso randello,
sappilo ;)

(penso l'avrei preso comunque, ho una predilezione per i ricci)
--
**************************************************
dalla periferia dell'impero
francesca b. - bolzano - www.catsystem.it
**************************************************
rimuovi il gatto per rispondere via e-mail
holden
2007-11-10 17:14:26 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
"L'eleganza del riccio" è un libro decisamente anomalo, e già questo lo
rende interessante.
cut

Messo nella wish list.

Holden
s***@gmail.com
2016-08-20 06:23:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
nel leggere
"L'eleganza del riccio" ho avuto l'impressione di vedere una di quelle
commedie francesi che scorrono via veloci e gradevoli
L'ho appena terminato. A me invece ha dato l'impressione di un polpettone alla Disney. Mi meraviglia non ci abbiano pensato loro a metterlo sullo schermo: una bella produzione Dreamworks per la regia di Spielberg. Ben camuffata favoletta dai mille stereotipi. Solo che invece di una Cenerentola e due sorellastre, qui ci sono due Cenerentole e una sorellastra. Finale imprevedibile? Non fa che reiterare gli stessi concetti per l'ennesima volta. Imprevedibile sarebbe stato un sano riequilibramento delle parti fra i "buoni" e i "cattivi" del racconto: gli umili da spezzarti il cuore (ma tanto tanto sensibili e intelligenti) e gli spocchiosi da farti fremere di rabbia (ma tanto tanto stupidi e gretti). Yawn...
S.ma
2016-08-20 07:50:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by s***@gmail.com
L'ho appena terminato. A me invece ha dato l'impressione di un polpettone
alla Disney.
Lo presi alla biblioteca comunale, caldamente raccomandato dalla
bibliotecaria, sempre pronta a consigliare i libri migliori (letteratura
alta) .
Quando lo riportai mi chiese "allora ti è piaciuto ?"
Risposi con una sola parola "Presuntuoso".
Vig
2016-08-24 15:31:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Corrado Farina
nel leggere
"L'eleganza del riccio" ho avuto l'impressione di vedere una di quelle
commedie francesi che scorrono via veloci e gradevoli
Completamente in disaccordo.
Io l'ho letto pochi mesi fa ed ho trovato la trama scontata, i
personaggi inverosimili e per la maggior parte ridotti a macchiette.
Le due protagoniste, la portinaia Renée e la ragazzina Paloma, oltre ad
essere improbabili come il resto dei caratteri, sono due odiose,
altezzose snob. Per carità, non ci sarebbe nulla di male se la cosa
fosse voluta, invece l'autrice si sforza per tutto il libro di
presentarcele come delle superdonne con un intelletto, una cultura ed
una moralità inarrivabili.
La più ridicola è Paloma che viene descritta come un genio, dotata a 12
anni di una cultura universitaria maturata da autodidatta che spazia
dalla conoscenza del giapponese alla filosofia antica e moderna, dalla
matematica alle scienze. Cosa partorisce, già nelle prime pagine, la
mente di questo inarrivabile genio? Dare fuoco all'appartamento in cui
vive!
Per tutto il libro ho sperato ardentemente che Paloma realizzasse il suo
proposito suicida portando con sé nel rogo anche la portineria e la sua
occupante.

Loading...